Bio

ENGLISH

«Apprezzati per la loro tecnica brillante, la qualità del loro suono, la passione e l’eleganza delle loro scelte interpretative, il duo Imbesi Zangarà, coppia nell'arte e nella vita, è considerato dalla critica e dal pubblico fra le formazioni da Camera con Chitarra più interessanti.» Ottobre 2019 | M.Today 

 

“Era il 12 Dicembre 2010 quando ci incontrammo per la prima volta in Conservatorio, due studenti entrambi assistenti alla cattedra di Chitarra.  Il direttore ci invitó a tenere un concerto dieci giorni dopo. Suonare insieme è stato per noi molto facile e naturale, eravamo stupiti da questa cosa. 

Così il 22 Dicembre le nostre chitarre sono andate in scena insieme per la prima volta e da quel momento non ci siamo mai fermati. Lauree, Corsi di Perfezionamento, Master, Riconoscimenti, Insegnamento. Sempre insieme.

Vittorie e Fallimenti, belle e brutte esperienze: le seconde necessarie e vitali, non ci hanno mai spaventano.  Insieme non abbiamo mai avuto paura di cadere.
Oggi siamo una famiglia.”

Carmelo e Carmen si incontrano musicalmente nel 2010.

Volendo approfondire il repertorio originale e gli aspetti tecnico-esecutivi della formazione del duo da camera affidano il loro perfezionamento ai Maestri Giovanni Puddu e Giampaolo Bandini, con i quali affrontano un profondo percorso di maturazione artistica atto al potenziamento dell’unitarietà stilistico-esecutiva ed estetico-interpretativa che, ad oggi, caratterizza le loro performance e la loro identità di interpreti.

Frequentano le Master e i Seminari Didattici dei Maestri Angelo Gilardino, Giulio Tampalini, Eduardo Isaac, David Murgadas. Sul versante Jazz e Fingerstyle: Francesco Angiuli, Massimo Varini, Luca Colombo.

Oggi sono presenti in Festivals, Stagioni Concertistiche and Eventi culturali, in Italia e in Europa (Naxos Winter Festival, Umbria Classica, Teatro Greco di Taormina, Teatro Greco-Romano di Catania, Tao Art Festival, Campus Afam,  Teatro Placido Mandanici, Teatro Trifiletti, Teatro Rendano, Teatro Ariston Sanremo, Teatro Grandinetti, Igualada, Teatro Jalari, Teatro Donna-Fugata, Teatro Politeama, Teatro Falcone-Borsellino, Conservatorio di Latina, Festival Giorgio Gaber […] ) e sono apprezzati per il loro suono accattivante, l’eleganza delle loro scelte interpretative e la passione delle loro performance.

Collaborano in opere liriche (I Pagliacci di R. Leoncavallo, Misa Criolla di A. Ramirez ) e rappresentazioni teatrali sia come esecutori che come autori delle musiche di scena ( nel 2015 per il monologo Novecento sui testi di A. Baricco e nel 2018 per il Gabbiano Jonathan Livingston sui testi di R.Bach, entrambi con la regia di Ivan Bertolami, dal 2012 curano gli arrangiamenti dello spettacolo omaggio a Giorgio Gaber, Me & Mr. G Non è il Classico Gaber presente al Festival Gaber 2014, nel 2017 per il Canto Mediterraneo di Mario Incudine), spaziando in linguaggi come il jazz e la world music e con artisti quali Peppe Servillo, Mario Incudine, Coro Lirico Siciliano, Coro Overture, Antonio Vasta […]

La passione verso il loro strumento li porta, inoltre, ad espandere il repertorio del duo da camera grazie a trascrizioni e a revisioni di molte opere non originariamente concepite per questa formazione. I loro lavori sono editi dalla Da Vinci Edition e dalla JK Mertz Edition. Sono inoltre curatori di edizioni critiche per le Edizioni Suvini Zerboni ( Sugar Music).

Diversi compositori hanno dedicato al loro duo nuove opere per chitarra ed esecuzioni di world premiere.

Nel 2017 fondano, per il brand Wambooka Srl, lo Zarim Chamber Trio con il percussionista Giorgio Rizzo, un progetto crossover che vede l’utilizzo delle percussioni medio-orientali nell’ambito della musica classica.

Sono vincitori di concorsi musicali, sia come solisti che come duo, fra i più recenti l’ Ibla Grand Prize del 2018.

Nel 2018 ricevono il prestigioso premio Gattopardo Ibleo, rivolto alle personalità Siciliane che si sono distinte per il loro talento.( Albo d’Oro 2018) Nel 2019 ricevono il premio Grotta di Polifemo del Milazzo International Film Festival per la Sez. Musica. (Albo d’Oro 2019)

Siamo una famiglia e la Musica è la nostra Casa.

E’ un’ idea di dialogo e di interazione continua fra noi e le nostre chitarre.

Due strumenti che descrivono stati d’ animo e paesaggi sonori, che si uniscono per cercare un’identità comune e si allontanano per dar luce alla propria.

Un’ interpretazione che conosce la prassi storica dell’ esecuzione ma sa prenderne le distanze per offrire una visione attuale del linguaggio classico, con un’ idea di suono legata al presente ma capace di evocare il passato.

La Musica Classica è un linguaggio utile all’interprete per raccontare chi è e cosa prova suonando un’opera.

Non condividiamo l’idea di essere servi della Musica: suonare limitando se stessi significa uccidere la propria sensibilità e la propria identità. E, il rispetto l’identità di un’ artista, è una valore estremamente importante per noi.

Noi suoniamo perchè la Musica ci completa, ci fa stare bene e ci permette di parlare di noi.

Nel 2020 musicano i versi della giornalista Rai Adriana Pannitteri in collaborazione con la casa editrice Okmond Publishing, e, su invito del Comune di Palazzo Adriano, il paese divenuto set negli anni 80 del film Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, sono protagonisti dei quattro videoclip celebrativi dei 30 anni dal Premio Oscar e dedicati alla memoria di Ennio Morricone, in cui eseguono una suite basata sulle musiche della colonna sonora trascritte per due chitarre, negli stessi luoghi presenti nella pellicola.

Sempre nel 2020 inizia la loro produzione discografica per l’etichetta Classical Music 3.0. Fra gli album pubblicati: Francesco da Milano Complete Duets, Noir Love: Takemitsu for Guitar Duo, Nuovo Cinema Paradiso EP, Storie Dipinte: Improvvisi per due Chitarre, Gismonti Duets, Tocando en Dos (musiche di Tarrega, Aguado, Arcas) e i singoli Pomelie Miniatura per due Chitarre e Mi Virgen de Guadalupe in omaggio alla Vergine miracolosa messicana. Queste due opere sono state dedicate dal compositore Carlo F. Defranceschi al loro duo e Mi Virgen de Guadalupe vede Carmen anche nella veste di cantante.

Dal 2021 sono presenti nel roster del Metatrongroup Management per l’etichetta discografica INRI CLASSIC, nella veste di autori di musica inedita, e debuttano nel Gennaio 2022 con Il singolo Rainy Sunset memories from a Picture ispirato ai tramonti Siciliani e Calabresi. Nel Giugno 2022 viene pubblicato Tears of War, ispirato al conflitto fra Russia e Ucraina, distribuito dalla Universal Music Italia, che riceve l’apprezzamento anche di Papa Francesco.

Entrambi sono docenti presso diversi Conservatori italiani dal 2010. Presso il Conservatorio V.Bellini di Caltanissetta dal 2021 e presso il Conservatorio F. Torrefranca di Vibo Valentia dal 2022

La passione verso la didattica li porta a integrare la loro formazione attraverso lo studio delle Neuroscienze. Sono infatti dei Life-Coaches, specializzati nel coaching per i musicisti, certificati presso la NLP Society of USA di Richard Bandler.

Hanno collaborato con posturologi, centri specializzati ( IPS di Napoli – Centro Fisiotrainer) ed esperti di wellness posturale su tematiche attinenti alle patologie dei musicisti attraverso le iniziative “I Musicisti, la Postura e la Musica del Corpo”

Nel 2019 sono endorsers del guanto terapeutico mofasciale per musicisti Myo-Glove, prodotto dalla Wambooka srl.

Invitati in campus, masterclass e corsi di perfezionamento internazionali curano, oltre l’approfondimento dei repertori e il potenziamento tecnico-meccanico, tematiche attinenti alla metodologia dell’insegnamento, la postura e la bio-meccanica, diritto e management dello spettacolo e la gestione della performance esecutiva.

Direttori artistici di Festival ( Classicamente 2011 -2017, Campus internazionale Musicart …) e di enti di formazione, nel 2013 fondano l’Accademia Chitarristica J.K. Mertz con sede a Barcellona Pozzo di Gotto (Me), centro didattico, di ricerca e di promozione culturale.

Nel 2019 l’Accademia diventa ufficialmente azienda europea per gli studenti Erasmus+ per il settore musica dell’ Istituto Europeo di Formazione e Ricerca EProjectConsult.

Carmen cura per alcuni webmagazine le rubriche dedicate al mondo dello spettacolo e coltiva la passione per il canto fin da quando era bambina.

Carmelo è un legale specializzato in Diritto dello Spettacolo e Diritto d’Autore, iscritto presso l’ordine degli avvocati di Barcellona Pozzo di Gotto (Me).

Endorsement
2010 Liuther W.C. Rosso
2012 Aquila Corde Armoniche
2019 Myoglove by Wambooka srl

Last Awards

2018 Gattopardo Ibleo Prize 
2018 Ibla Grand Prize E.Gismonti Special Mention
2019 Milazzo International Film Festival 
2019 ERASMUS+ Teachers and Coaches

 

DICONO DI LORO

   SOCIAL  |  VIDEO  |  STAMPA

«Valide qualità musicali con interpretazioni originali altamente qualificate. L'armonia mostrata dal duo durante il concerto, ha svolto un ruolo chiave per la corretta esecuzione effettuata secondo le corrette regole di interpretazione ». (Strumenti & Musica)
«Una menzione speciale per la profondità delle loro interpretazioni delle opere di Edgberto Gismonti» (Ibla Gran Prize Giury)
«Ho assistito ad un loro concerto lo scorso luglio in Sicilia. Si è rivelata una delle esperienze musicali più profonde e toccanti che abbia mai vissuto! La loro interazione chimica e musicale è semplicemente genuina e così genuina. » (M. Alexander – Compositore)
«Un duo meraviglioso, sono stato ad alcuni concerti ... tutti stupendi. Musicalmente, nel repertorio e nella performance. Il pubblico ha apprezzato moltissimo e personalmente sono stato estasiato.» (S. Martemucci - Tenore)
«Ho apprezzato immediatamente il loro talento e sono stato conquistato dalla loro arte nel suonare, che non è da tutti, quindi ho deciso che un giorno li avrei premiati e così è stato. Dobbiamo sostenere i veri talenti e premiare chi lo merita veramente » (A. Campo – FilmMaker)
«I due artisti hanno esplorato il repertorio di sei periodi storico-musicali, mostrandone, come in una tavolozza, le sfaccettature melodiche, timbriche e coloristiche. Dowland, Giuliani, Albeniz, Mertz, Brouwer e Bellinati sono stati accomunati da interpretazioni rigorose e attente ma anche piene del pathos e dell’intesa profonda che caratterizzano lo stile del duo » (Ciao Classica)

CARMELO IMBESI

Nasce in Sicilia, a Milazzo (Me).
Fin da bambino nutre la sua formazione attraverso il disegno, la poesia, la musica, la danza  e il teatro.
All’età di 10 anni arriva l’approccio con il mondo della chitarra maturando le prime esperienze da autodidatta e in diverse formazioni locali.
Conseguita la maturità classica, si diploma presso il Conservatorio P.I.Tchaikovsky di Nocera Terinese (CZ) con il massimo dei voti e diritto di pubblicazione della doppia tesi extracurriculare “Le Rossiniane: lo stile giammai conosciuto”.
Successivamente, si laurea nel Biennio in Discipline Musicali ind. Chitarra con la votazione di 110 e lode, con la tesi “Manuel de falla: Poeta dell’Anima Spagnola”.
Nel 2009 gli viene assegnata la borsa di studio in Conservatorio come assistente della cattedra di chitarra.
Già negli anni di formazione si avvia al concertismo, tenendo regolarmente recital come solita e in formazione da camera, oltre a distinguersi in concorsi nazionali e internazionali.
Dal 2010 suona stabilmente in duo con la moglie Carmen perfezionandosi con i M° Giovanni Puddu e Giampaolo Bandini, con il quale consegue il Master Biennale a Indirizzo Concertistico sez. Musica da Camera.
I suoi studi lo portano ad approfondire tematiche attinenti all’ estetica e alla fenomenologia della musica, spaziando inoltre anche su campi quali il jazz, l’improvvisazione e la composizione.
La sua ricerca sulla didattica strumentale lo porta allo studio delle Neuroscienze (consegue infatti la Licenza presso la NLP Society of Richard Bandler USA) e la conoscenza propriocettiva applicata al rapporto strumentale, alla postura (si forma con i personal trainer: Giuseppe Torre e Gerardo Martino ) e alla performance esecutiva.
Approfondisce, inoltre, le tematiche di negoziazione e vendita, webmarketing, leadership, team bulding e coaching personale, professionale e finanziaria con formatori e coaches quali Raffaele Galasso, Giacomo Bruno, Roberto Re, Stefano Santori.
Dal 2010 è docente di chitarra presso diversi Conservatori italiani. Nel 2013 fonda l’ Accademia Chitarristica J.K. Merz a Barcellona Pozzo di Gotto (Me).
Parallelamente al percorso accademico, si laurea nel 2009 in Scienze Giuridiche presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina con la tesi: “La crittografica: L’arte di non farsi capire”.
Nel 2015 consegue la Laurea Magistrale Quinquennale con la tesi: “Licenze Creative Commons: Verso il Copyright 2.0″
Consegue il Master in Diritto dello Spettacolo con Altalex Counseling ed esercita la professione di consulente e assistente legale in Management dello spettacolo e Diritto d’Autore presso lo Studio Legale Alfano-Imbesi di Barcellona P.g. (Me), tenendo inoltre regolarmente seminari sulla materia presso associazioni culturali e conservatori.
E’ iscritto dal 2016 presso l’ordine degli avvocati di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ama leggere, scrivere, il cinema, viaggiare, lo sport ( Body Building e la Boxe), la meditazione, il gaming e vestire bene.

 

CARMEN ZANGARA’

Nasce a Seregno e fin da piccola manifesta un’attitudine alla musica attraverso il canto e la curiosità verso i suoni, passando infatti molte ore a giocare con i vari strumenti musicali presenti in casa.
Il padre Vittorio, batterista e musicista innamorato del cantautorato italiano, vedendo in lei una capacità naturale verso la pratica strumentale e un orecchio capace di riprodurre immediatamente qualsiasi melodia, la porta con se durante le sue serate e comincia ad avvicinarla allo studio della musica.
All’età di otto anni si trasferisce a Vibo Valentia, in Calabria, paese di origine della sua famiglia, dove comincia ufficialmente il suo percorso con la Chitarra presso l’Accademia Musikè (VV), sotto la guida del M°Antonio De Rito e del M° Francesco Locane e parallelamente coltiva il suo percorso di canoro in svariate formazioni locali.
Prosegue i suoi studi presso il Conservatorio di Vibo Valentia con M° Marco Rossetti e M° Simonetta Camilletti fino all’incontro con il M° Giuliano Macrì sotto la cui guida si diploma presso il Conservatorio P.I.Tchaikovsky di Nocera Terinese (Cz) e con il quale avvia i primi studi sulla didattica diventandone assistente.
Nel 2010 è assistente alla cattedra di chitarra presso il Conservatorio P.I. Tchaikovsky di Nocera Terinese (Cz)
Dal 2010 suona stabilmente in duo con il marito Carmelo. Si perfeziona sia come solista che in Musica da Camera con il M° Giovanni Puddu e il M° Giampaolo Bandini con il quale consegue il Master Biennale a Indirizzo Concertistico sez. Musica da Camera.
Dal 2011 è docente di Chitarra presso diversi Conservatori Italiani.
Nel 2013 si Laurea nel Biennio in Discipline Musicali con una tesi in Metodologia Dell’Insegnamento dal titolo: “Emilio Pujol e Abel Carlevaro: un confronto didattico”.
Intensa l’attività didattica e concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche: è ospite presso importanti campus e festival internazionali in Italia e in Spagna, oltre a distinguersi in concorsi nazionali e internazionali.
Oggi i suoi studi la portano ad approfondire tematiche attinenti alla Metodologia dell’ Insegnamento, la Didattica e la Propedeutica.
La sua ricerca sulla didattica strumentale la portano allo studio delle Neuroscienze (consegue infatti la Licenza presso la NLP Society of Richard Bandler USA) e la conoscenza propriocettiva applicata al rapporto strumentale, alla postura e alla performance esecutiva.
Nel 2013 fonda l’Accademia Chitarristica Johann Kaspar Mertz, con sede in Barcellona P.g., di cui ne è vice-presidente e direttore artistico.
Nel 2014 Consegue il Master in Diritto dello Spettacolo con Altalex Counseling.
E’ frontman dalla event band Blue Mood dove oltre a cantare ( ispirandosi alle grandi voci di Mina, Giorgia e Silvia Mezzanotte) suona il basso, la chitarra e le tastiere.
Adora leggere, scrivere, viaggiare, cucinare, i fiori, l’eleganza e lo sport.