Bio

900-4

“Apprezzati per la loro tecnica brillante, la qualità del loro suono, la passione e l’eleganza delle loro scelte interpretative, il duo Imbesi Zangarà, coppia nell’arte e nella vita, è considerato dalla critica e dal pubblico fra le formazioni da Camera con Chitarra più interessanti.”

Carmelo e Carmen si incontrano musicalmente nel 2010 dopo una lunga esperienza da solisti e in varie formazioni da camera.

Volendo approfondire il repertorio originale e gli aspetti tecnico-esecutivi della formazione del duo da camera affidano il loro perfezionamento al M° Giovanni Puddu e al M°Giampaolo Bandini, con i quali affrontano un profondo percorso di maturazione artistica atto al potenziamento dell’unitarietà stilistico-esecutiva ed estetico-interpretativa che, ad oggi, caratterizza le loro performance.

Oggi sono presenti in importanti Festivals, Teatri and Eventi: Naxos Winter Festival, Umbria Classica, Teatro Greco di Taormina, Teatro Greco-Romano di Catania, Tao Art Festival ,Campus Afam, Castello Carafa, Teatro Placido Mandanici, Teatro Trifiletti, Teatro Rendano, Teatro Ariston Sanremo, Teatro Grandinetti, Igualada (Spain), Teatro Jalari, Teatro del Mare e del Sale, Teatro Donna-Fugata, Teatro Politeama, Teatro Falcone-Borsellino, Castello Donna Fugata, Conservatorio di Latina, Palazzo Ottaviano, Noto Atto Unico, Festival Orchestre a Plettro, Quinteatro, Lamezia Classical, Festival Giorgio Gaber, Festival del Mediterraneo, Museo del Mare e de Sale di Salina etc

Numerose le collaborazioni anche in Opere e Rappresentazioni Teatrali (I Pagliacci, M and Mr. G, Novecento di A. Baricco, Misa Criolla, Canto Mediterraneo, Il Gabbiano Jonhatan Livingston …) sia come autori delle colonne sonore che come esecutori, spaziando anche in linguaggi quali il Jazz e la World Music, e con artisti quali Peppe Servillo, Antonio Vasta, Mario Incudine, Giorgio Rizzo, Antonio Putzu, Ivan Bertolami, Gran Coro Lirico Siciliano […]

La loro ricerca strumentale li porta, inoltre, ad espandere il repertorio del duo da camera grazie a trascrizioni e a revisione di molte opere non originariamente concepite per questa formazione, suscitando l’attenzione di molti compositori che hanno dedicato loro opere inedite.

Nel 2018 ricevono il prestigioso premio Gattopardo Ibleo, rivolto alle personalità Siciliane che si sono distinte per il loro talento.( Albo d’Oro 2018) Nel 2019 ricevono il premio Grotta di Polifemo del Milazzo International Film Festival per la Sez. Musica. (Albo d’Oro 2019)

Entrambi sono docenti presso il Conservatorio P.I. Tchaikovsky (Cz) dal 2010.

La passione verso la didattica, cominciata già durante gli anni di formazione, spazia attraverso molteplici percorsi che li vedono impegnati in una costante ricerca sulla didattica strumentale anche attraverso lo studio delle Neuroscienze (conseguono infatti la Licenza di “Practitioner” in NLP nel settore della formazione entrando a far parte della NLP Society of USA di Richard Bandler) formandosi con i Trainer: Stefano Santori e Giacomo Bruno e la conoscenza propriocettiva applicata al rapporto strumentale, alla postura (si formano con i Personal Trainer: Giuseppe Torre e Gerardo Martino, integrando i metodi Mezieres, Feldenkrais, Anderson, Alexander, Pnf e similari  e collaborano con l’Istituto di Posturologia Sistemica di Napoli e il centro Fisiotrainer di Barcellona P.g. ) e alla performance esecutiva che li portano, oggi, ad esercitare la professione di Music & Life Coach. (dal 2013 i loro servizi sono referenziati anche da Canale Formazione.com.).

Dal 2019 sono endorsers del guanto terapeutico Myoglove per Wambooka srl.

Presenti in Campus, Masterclass e Corsi di Perfezionamento internazionali curano, oltre l’approfondimento dei repertori e il potenziamento tecnico-meccanico, tematiche attinenti alla Metodologia dell’Insegnamento, la Postura e la Bio-Meccaninca, Diritto e Legislazione dello Spettacolo ( studiolegaleimbesi.net) l’ Estetica e la gestione della Performance esecutiva.

Nel 2013 fondano l’Accademia Chitarristica J.K. Mertz con sede in Sicilia, centro didattico e di ricerca nel loro settore. Nel 2019 L’Accademia viene riconosciuta come Centro Musicale Europeo di Formazione e Ricerca per gli studenti Erasmus+

Dicono di loro:

«Valide qualità musicali con interpretazioni originali altamente qualificate. L’armonia mostrata dal duo durante il concerto, ha svolto un ruolo chiave per la corretta esecuzione effettuata secondo le corrette regole di interpretazione ». (Strumenti & Musica)

«Una menzione speciale per la profondità delle loro interpretazioni delle opere di Edgberto Gismonti» (Ibla Gran Prize Giury)

«Ho assistito ad un loro concerto lo scorso luglio in Sicilia. Si è rivelata una delle esperienze musicali più profonde e toccanti che abbia mai vissuto! La loro interazione chimica e musicale è semplicemente genuina e così genuina. »(M. Alexander – Compositore)

«Un duo meraviglioso, sono stato ad alcuni concerti … tutti stupendi. Musicalmente, nel repertorio e nella performance. Il pubblico ha apprezzato moltissimo e personalmente sono stato estasiato.» (S. Martemucci – Tenore)

«Ho apprezzato immediatamente il loro talento e sono stato conquistato dalla loro arte nel suonare, che non è da tutti, quindi ho deciso che un giorno li avrei premiati e così è stato. Dobbiamo sostenere i veri talenti e premiare chi lo merita veramente »(A. Campo – FilmMaker)

«I due artisti hanno esplorato il repertorio di sei periodi storico-musicali, mostrandone, come in una tavolozza, le sfaccettature melodiche, timbriche e coloristiche. Dowland, Giuliani, Albeniz, Mertz, Brouwer e Bellinati sono stati accomunati da interpretazioni rigorose e attente ma anche piene del pathos e dell’intesa profonda che caratterizzano lo stile del duo »(Ciao Classica)

CARMELO IMBESI BIO

 CARMEN ZANGARA’ BIO

logo5